Record di sicurezza alla stamperia di Fairfax a Tamworth

Successo dei record di sicurezza alla stamperia di Fairfax a Tamworth

Sfida

  • Aggiornamento del sistema di azionamento e controllo presso la stamperia di Tamworth con particolare attenzione alla sicurezza

Soluzioni

Risultati

  • La soluzione è conforme allo standard AS 4024 per la sicurezza delle macchine
  • La protezione di sicurezza non interferisce con i requisiti di produzione e manutenzione della stamperia
  • I componenti d'uso offrono un'eccellente affidabilità e la stamperia viene sottoposta a una lista di controllo mensile per garantire che tutte le protezioni funzionino correttamente
  • Il record di sicurezza della stamperia è il migliore del gruppo e vanta oltre 2.300 giorni senza perdite di giornate lavorative per infortunio

La soluzione di Rockwell Automation® pone le basi per un record di sicurezza nel settore

Con l'avanzare dell'era digitale, non è più necessario che le stamperie si trovino nelle immediate vicinanze delle sedi giornalistiche.

Oggi, a livello commerciale è opportuno investire in nuove tecnologie e consolidare i centri di stampa in modo da servire aree geografiche più ampie.

La macchina da stampa originale di Fairfax a Tamworth, nel Nuovo Galles del Sud, è stata installata nel 1997 ed è stata costruita con apparecchiature di seconda mano provenienti da diversi siti in Australia già in uso da circa 25-30 anni.

In seguito alla ristrutturazione e alla necessità di consolidare una serie di macchine da stampa regionali, a Tamworth è stato realizzato un nuovo stabilimento greenfield, dove sono state trasferite le apparecchiature esistenti provenienti da aree locali come Wagga, Nowra e Warrnambool.

A causa della particolare attenzione alla sicurezza e alla salute presso il sito, Fairfax ha condotto una valutazione dei rischi con la partecipazione di Goss International e Rockwell Automation.

In base ai risultati della valutazione dei rischi, è stata commissionata una soluzione di sicurezza innovativa presso il sito.Il progetto è culminato in un record di sicurezza invidiabile per la stamperia basato sulle più recenti tecnologie nell'ambito di sicurezza e controllo integrati.

I pannelli operatore Allen-Bradley PanelView™ indicano lo stato delle protezioni per una rapida ricerca dei guasti.

Produzione di stampa all'insegna della sicurezza

Oltre alla stampa del giornale locale più importante, The Northern Daily Leader, la stamperia di Tamworth si occupa anche della pubblicazione di testate per le località regionali circostanti.Ogni settimana il centro di stampa elabora da 15 a 20 tonnellate di carta da giornale.

Gennaio è uno dei periodi più impegnativi a causa delle tirature aggiuntive necessarie per soddisfare le richieste del festival di musica country di Tamworth.Il team produce all'incirca dalle 20.000 alle 30.000 copie della guida del festival.Per continuare a soddisfare tali requisiti senza pregiudicare la sicurezza, è stata condotta una valutazione dei rischi per identificare modi di migliorare sicurezza e produttività presso la stamperia.

Secondo David Hedges, responsabile di impianto presso la stamperia di Tamworth, "La nostra azienda pone grande attenzione alla sicurezza.Abbiamo a cuore l'incolumità dei nostri dipendenti, pertanto la sicurezza è fondamentale in tutto ciò che facciamo.Abbiamo analizzato come poter migliorare le procedure e l'aspetto della sicurezza dell'attività".

Nell'ottica di una maggiore sicurezza degli impianti, sono state introdotte normative che specificano diversi obblighi dei datori di lavoro relativamente agli impianti che gestiscono e controllano.Queste normative richiedono che il datore di lavoro effettui il processo di valutazione dei rischi per gli impianti nuovi o trasferiti.

Mediante il controllo dei rischi e delle protezioni delle macchine è stata identificata la categoria di sicurezza necessaria per il sistema di protezione."Poiché Fairfax ha standard di sicurezza severi e ritiene che tale aspetto sia estremamente importante, questa soluzione di sicurezza è stata pensata per superare i requisiti attuali", ha affermato Matt Sharkady, general manager di Goss International.

"Avendo già lavorato con Rockwell Automation, sapevamo che la sua soluzione di azionamento e controllo avrebbe soddisfatto tali requisiti di sicurezza.Inoltre, il fatto che disponesse di un team locale esperto in grado di effettuare la progettazione completa è stato un altro motivo che ha reso Rockwell Automation la scelta più appropriata per questo progetto.

Potevamo infatti collaborare con loro in tempo reale, mentre il loro team di progettazione poteva visitare il sito per la messa in servizio e garantire che tutto funzionasse correttamente; diversamente, avremmo dovuto lavorare con un gruppo all'estero, dove i fusi orari non sarebbero stati sincronizzati", ha spiegato.

Più di 110 sensori Sipha sono stati posizionati sulle protezioni in tutta la stamperia.

Sicurezza e controllo integrati

Fondamentale per il successo del progetto era il requisito di una soluzione completamente integrata in grado di fornire un efficace controllo dei processi, azionamenti e sicurezza per la stamperia.

"I controllori di sicurezza GuardLogix® hanno soddisfatto tutti i requisiti di controllo e sicurezza per la stamperia.Il sistema di azionamento e controllo è stato configurato in modo che determinate protezioni di sicurezza non potessero essere aperte finché la macchina da stampa non avesse rallentato, mentre l'apertura di una protezione di unità in un momento inappropriato avrebbe comportato l'arresto della macchina per evitare infortuni", ha spiegato Peter Tomazic, Senior Solutions Consultant presso Rockwell Automation.

DeviceNet™ ha fornito le comunicazioni tra l'I/O di sicurezza e GuardLogix per garantire un controllo dei processi, di azionamento e di sicurezza integrato.Per alimentare la macchina da stampa sono stati utilizzati quattro azionamenti PowerFlex® DC collegati anche al sistema di controllo mediante comunicazioni ControlNet™.Inoltre, più di 110 sensori Sipha™ sono stati posizionati sulle protezioni in tutta la stamperia.

Per una rapida ricerca dei guasti, i pannelli operatore PanelView™ mostrano lo stato delle protezioni, indicando quali protezioni sono aperte e quali sono chiuse."Se è stata effettuata una regolazione a una parte della macchina da stampa e la protezione è rimasta aperta, dalla console è possibile vedere esattamente di quale protezione si tratta.Possiamo quindi chiudere direttamente tale protezione in modo da garantire il corretto funzionamento della macchina da stampa", ha spiegato Hedges.

"La soluzione offre inoltre la possibilità di integrare strutture di protezione aggiuntive tra le macchine.Quando abbiamo deciso di aggiungere alcuni sportelli davanti ai cavalletti per bobine con l'obiettivo di proteggere le stampanti dal movimento dei rulli, abbiamo potuto includere questa struttura di protezione aggiuntiva nel programma esistente in modo estremamente facile e da questa operazione abbiamo tratto grande beneficio", ha affermato.

Solo sulla macchina da stampa vi sono più di 150 protezioni per evitare il contatto con le dita e infortuni gravi.

Record di sicurezza garantita

La stamperia contiene sei torri di stampa e sei cavalletti per bobine con due piegatrici che creano i giornali nel formato finale.Questa linea di stampa può funzionare come due macchine da stampa autonome (ciascuna contenente tre torri di stampa con una piegatrice) o come un'unica macchina da stampa.

"Per questo motivo, abbiamo introdotto la zonizzazione nel sistema di sicurezza. Quando la linea funziona come un'unica macchina da stampa, tutti i safe stop della macchina sono attivi, quando invece funziona come due machine da stampa separate, il safe stop di una macchina non controlla l'altra.È presente anche un pulsante di emergenza che può arrestare tutto, se necessario", ha affermato Tomazic.

Nella progettazione del sistema di sicurezza sono stati presi in considerazione tutti i minimi particolari ed è per questo che non vi è una parte mobile che possa essere toccata senza dover disattivare una protezione.Solo sulla macchina da stampa vi sono più di 150 protezioni per evitare il contatto con le dita e infortuni gravi.

"A volte le strutture di protezione possono essere ingombranti e causare problemi per la manutenzione e la produzione, ma questa soluzione non ha provocato alcun ritardo nelle pianificazioni della produzione e della manutenzione e garantisce al personale la sicurezza e l'ambiente lavorativo che desideravamo ottenere", ha affermato Hedges.

"Inoltre, abbiamo notato che i componenti d'uso offrono una grande affidabilità e, oltre a ciò, abbiamo implementato una lista di controllo mensile per garantire che tutte le protezioni funzionino correttamente e non presentino difetti.Ogni mese scolleghiamo e apriamo fisicamente le protezioni su tutti i nostri interruttori di protezione", ha dichiarato.

Grazie all'alto livello di protezione della macchina da stampa, dalla sua installazione non si sono verificati guasti agli interruttori di protezione, infortuni o mancati incidenti.Ciò si riflette nel record di sicurezza della stamperia, che è il migliore del gruppo.

"Operiamo da 2.369 giorni senza che si verifichino infortuni con perdite di giornate lavorative, pertanto sappiamo che il nostro personale potrà tornare a casa incolume", ha affermato Hedges.

 

 

I risultati sopra descritti sono specifici dell'utilizzo congiunto da parte di questo cliente di prodotti e servizi Rockwell Automation e prodotti terzi.I risultati possono variare per altri clienti.

Allen-Bradley, GuardLogix, PowerFlex, Sipha e PanelView sono marchi commerciali di Rockwell Automation, Inc.

Ultime Novita

Rockwell Automation e i propri partner offrono conoscenze eccezionali che vi aiuteranno a progettare, implementare e supportare il vostro investimento nell'automazione.

Iscrivetevi

La ultime novità in fatto di tecnologie e soluzioni Rockwell Automation.