Servizi industriali nel 21° secolo: da reattivi a proattivi

Servizi nel 21° secolo: da costo ad asset

Che valore aggiunto possiamo offrire ai nostri clienti? Chi mi conosce sa che mi pongo spesso questa domanda.

Attualmente sono responsabile dei nostri servizi di automazione industriale nell'area EMEA, e in questo ruolo coordino un team molto ampio, che spazia dal Portogallo all'Ucraina e dalla Russia al Sudafrica.

Sotto molti aspetti è il lavoro ideale per un cittadino del mondo che ha abitato in tanti paesi diversi negli ultimi vent'anni. Questo ruolo mi permette anche di mettere a frutto l'esperienza acquisita spaziando in tutto il nostro portfolio di prodotti e soluzioni, poiché la nostra divisione Industrial Services si è evoluta tantissimo, andando molto al di là dei tradizionali servizi di supporto prodotti.

I servizi di automazione industriale, infatti, oggi offrono un valore aggiunto molto maggiore ai nostri clienti rispetto ai tradizionali servizi di assistenza e riparazione in loco e di fornitura di parti di ricambio.

Ma allora, cosa sono oggi i servizi, e come si evolveranno in futuro?

In questo blog, il primo di una serie che verrà pubblicata qui, ho pensato che fosse bene iniziare dando una definizione moderna del concetto di servizi nel 21° secolo.

Sulla rivista inglese Controls, Drives and Automation è recentemente apparso un articolo del mio collega Vladimir Obrazcov, che sostiene che i servizi sono pronti per l'Industria 4.0. Obrazcov illustra molto bene i motivi per cui i servizi possono offrire le competenze e l'esperienza richieste per implementare le tecnologie della quarta rivoluzione industriale in qualsiasi ramo dell'industria: secondo me questo è un buon approccio per descriverne lo stato attuale.

Il collega parla delle aree fondamentali in cui i servizi sono diventati un valore aggiunto, ossia il monitoraggio in tempo reale e l'analisi delle applicazioni industriali, settori in cui si punta sull'ottimizzazione per assicurare vantaggi economici ai clienti.

Ma questo è solo l'inizio: in futuro i servizi si avvarranno di tecnologie innovative come la realtà aumentata (con applicazioni di assistenza remota, come il "gemello digitale") e l'intelligenza artificiale (che sfrutta i servizi in remoto e i big data per l'esecuzione di analisi di livello avanzato).

Si tratta di aree di sviluppo molto affascinanti, destinate a rivoluzionare completamente il nostro modo di interagire con le applicazioni. Dave Vasko, direttore Advanced Technology, ha parlato di questa potenzialità di trasformare l'industria durante una conversazione con il Business Strategy Leader di Microsoft Neal Meldrum in questa edizione del nostro podcast sullo stato dell'industria. Vi consiglio vivamente di ascoltarlo.

Ma questi campi di applicazione dei servizi assumono un'importanza ancora maggiore alla luce del gap di competenze che si registra su scala mondiale soprattutto nelle professioni STEM, per far fronte al quale sarà necessario esternalizzare molte funzioni, non da ultimo quelle connesse al data management.

I nostri servizi di manutenzione industriale basati sui dati e sui risultati forniscono l'assistenza specifica per aiutarvi a ottimizzare la produttività, ridurre al minimo il rischio operativo e raggiungere gli obiettivi aziendali.

Quando si parla del futuro dei servizi industriali è bene concentrarsi sul fattore umano, poiché i servizi avranno un ruolo fondamentale nel modo in cui terremo fede alla promessa del nostro brand "expanding human possibility".

Una promessa che manteniamo anche nella nostra filosofia di gestione delle risorse umane e di quelle dei nostri clienti. In breve, noi siamo convinti che, ovunque ci porti la tecnologia, e indipendentemente dai vantaggi offerti dall'automazione, l'asset più prezioso dell'industria sarà sempre rappresentato dalle persone. E questo mi porta al punto da cui sono partito, ossia lo sviluppo personale.

Nei colloqui di orientamento con i dipendenti della divisione Industrial Services EMEA di Rockwell Automation, noi consigliamo sempre un percorso di carriera incentrato sulla persona. Sosteniamo tutti i nostri collaboratori nella ricerca del percorso di carriera più adatto, per acquisire nuove competenze, ma anche cambiare completamente progetto professionale, in un processo di reinvenzione continua.

Ed è proprio questa possibilità di reinventarsi che rende il nostro settore così stimolante. Oggi non si può più pensare di fare lo stesso lavoro dall'inizio alla fine della carriera, ma i cittadini del mondo come me non sentono proprio la mancanza di un simile stile di vita.

In un settore che si evolve sempre più rapidamente, in cui tutto è all'insegna dell’unlocking the possible, l'industria offre straordinarie opportunità di carriera, e noi siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti. In questa pagina del nostro sito globale potete trovare molte altre informazioni sulle opportunità di carriera nelle sedi Rockwell Automation di tutto il mondo.

Marc Baret
Pubblicato 3 Giugno 2019 Da Marc Baret, Director, EMEA industrial services, Rockwell Automation
  • Contatto:

Contatto

Rockwell Automation e i propri partner offrono conoscenze eccezionali che vi aiuteranno a progettare, implementare e supportare il vostro investimento nell'automazione.

Ultime Novita

La ultime novità in fatto di tecnologie e soluzioni Rockwell Automation.