Riflessioni a mente libera post SPS

Riflessioni a mente libera post SPS

E' un dato di fatto, il rinnovato interesse in eventi dedicati alla smart industry dimostra che abbiamo capito che, senza innovazione tecnologica non c'è business per l'industria.

L'ultima edizione di SPS IPC Drives è un termometro affidabile per misurare il grado di maturità e coinvolgimento delle aziende verso le nuove tecnologie

Si è appena conclusa la fiera SPS IPC Drives Italia, il principale evento italiano dedicato all'automazione industriale. Non desidero commentarne qui l'ottima riuscita, un compito che lascio agli organizzatori. Vorrei, tuttavia, cogliere questa occasione per condividere alcune riflessioni in merito.

In questi nove anni non mi era mai capitato di vedere un'affluenza di visitatori come quella che ha caratterizzato l'intera durata dell'ultima edizione, non solo in termini quantitativi con una presenza costante ed estesa a tutti i padiglioni, ma, anche e soprattutto, qualitativi. Per tre giorni ho incontrato, e questa mia sensazione ha trovato riscontro in colleghi di altre realtà con cui mi sono confrontato, rappresentanti di aziende che hanno manifestato un interesse genuino verso le nuove tecnologie, associato a una reale consapevolezza di quanto esse possano oggi rappresentare un fattore abilitante e un punto di svolta per la competitività.

Ciò riflette quanto emerso dagli ultimi studi condotti dagli analisti, uno fra tutti l'Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano che, con riferimento al 2018, riporta una significativa crescita del mercato legato alle principali tecnologie abilitanti, con un +30% rispetto al 2017. Senza entrare troppo nel merito di questa analisi, vorrei sottolinearne un altro aspetto interessante, oltre che estremamente illuminante rispetto al livello di maturità raggiunto dalle nostre imprese, il fatto che il 55% delle aziende ha dichiarato  di aver già adottato soluzioni 4.0, indipendentemente dagli incentivi previsti dall'attuale piano Impresa 4.0.

La lettura di questi dati fa trasparire una realtà imprenditoriale che, superata la prima ondata di investimenti attivati sulla scia delle misure governative, ha iniziato ad acquisire una coscienza del cambiamento e a vivere la trasformazione tecnologica nella sua reale essenza, accompagnandola a una chiara volontà di intraprendere o continuare il proprio cammino di innovazione. Questa trasformazione culturale introduce un atteggiamento maggiormente proattivo nei confronti delle misure governative che, da condizione di beneficio fiscale, assumono ora un significato in linea con la loro  reale natura, quella di essere dei veri e propri boost a supporto di un piano ben definito di progresso tecnologico.

Anche i risultati del comparto dell'automazione industriale che, in qualità di Presidente di ANIE Automazione, ho avuto il piacere di illustrare nel mio intervento di apertura della Fiera, sembrerebbero indicare un processo ormai avviato. Nel 2018 e per il sesto anno consecutivo, il trend di crescita è stato del +7,1%, rilevazione Istat sul mercato interno,  e ha superato  la soglia dei 5,3 miliardi di fatturato.  Il settore continua a mostrare dinamicità applicativa confermando l' incremento medio annuo del 7% che lo accompagna dal 2013, contro un 2% medio del manufatturiero.

L'affluenza e l'interesse verso la fiera e le nuove tecnologie mi portano quindi a pensare che, la flessione che ha caratterizzato la chiusura del 2018 e le nubi che hanno leggermente oscurato il primo trimestre 2019, siano in realtà maggiormente imputabili all'incertezza della situazione socioeconomica e governativa, piuttosto che a una scarsa volontà di sviluppo da parte del mondo imprenditoriale e ciò lascia spazio a un doverosamente cauto ottimismo.

Mi piace anche sottolineare che a questo approccio verso le nuove tecnologie da parte delle aziende, fa da contraltare la crescente maturità e incessante evoluzione delle soluzioni proposte dai fornitori di automazione industriale. Se paragono il portafoglio di soluzioni presentate oggi nello stand di Rockwell Automation rispetto a quello di qualche anno fa, pur ritrovando ben saldi e consolidati i principi della Connected Enterprise e della Digital Transformation, non posso far a meno di rilevare come l'aggiunta di nuove tecnologie, come l'augmented reality, la tecnologia mobile e i wearable device, permetta oggi di rispondere ancor meglio alle attuali esigenze del mercato. Così come le politiche di partnership sviluppate negli ultimi mesi abbiano permesso di far convergere il meglio delle tecnologie di leader nei rispettivi ambiti.

Esempi concreti? Il nostro Innovation demo nel nostro stand SPS - grazie a una combinazione vincente di soluzioni Rockwell Automation e PTC, e in particolare Vuforia, permette agli OEM, sfruttando soluzioni di IoT e augmented reality,  di offrire ai propri clienti macchine sempre più compatte, ma al tempo stesso più complete, in grado di fornire dati in tempo reale a supporto di un processo decisionale immediato e contestualizzato e di gestire la sicurezza funzionale. O ancora, la combinazione con la tecnologia Emulate 3D che permette di disporre di un sistema completo di emulazione/simulazione per la prototipazione virtuale e completa di apparati  meccatronici. Oltre a emulare il software o l'hardware "in the loop", grazie a un programma che gira su una CPU fisica, il sistema permette di creare un modello 3D virtuale della parte meccanica e dar vita a un digital twin, superando la necessità di produrne il modello fisico.

Cosa ha in serbo per noi il futuro? La strada è ormai tracciata: è in arrivo la tecnologia 5G che dischiuderà orizzonti inediti al cloud, così come una maggior implementazione dell'AI all'interno delle smart factory, ciò apporterà ulteriori miglioramenti al business di ogni azienda che continuerà a credere e a investire nell'innovazione.

Fabrizio Scovenna
Pubblicato 1 Luglio 2019 Da Fabrizio Scovenna, Country Director – Italian Region, Rockwell Automation
  • Contatto:

Contatto

Rockwell Automation e i propri partner offrono conoscenze eccezionali che vi aiuteranno a progettare, implementare e supportare il vostro investimento nell'automazione.

Ultime Novita

La ultime novità in fatto di tecnologie e soluzioni Rockwell Automation.