Loading

Blog

Recent ActivityRecent Activity

Navigare nella giungla delle normative nordamericane

Paese che vai, usanze che trovi. Ciò che a noi europei può sembrare alquanto esotico, in altre nazioni può apparire del tutto "normale". Ad esempio una distinzione tra componenti UL Listed e UL Recognized. Per prevenire eventuali malintesi, vi forniamo qui una piccola guida che vi consentirà di affrontare la "Giungla delle norme americane".

Sì, lo ammetto: in qualità di azienda americana, abbiamo un vantaggio considerevole. I nostri colleghi d'oltreoceano si trovano direttamente presso la "fonte". Sanno come districarsi e ci aiutano a gestire la giungla di norme locali. Il termine "giungla" è in questo contesto senz'altro giustificato. Infatti la giungla di norme in vigore negli USA è estremamente fitta, per i "neofiti IEC" risulta in parte tropicale e pertanto non così semplice da decifrare. Tuttavia è un'operazione fattibile. E questa è la buona notizia. Noi saremo lieti di aiutarvi. Fin da subito, proprio qui, con una piccola ma dettagliata guida su cosa occorre osservare al momento dell'inserimento sul mercato negli USA:

I "tre grandi" prestabiliscono l'orientamento generale

Per quanto riguarda le dotazioni di macchina o armadi elettrici, è necessario tenere conto di UL508A (per armadi elettrici con una tensione di max. 600 V in condizioni ambiente normale), NFPA 79 (per macchine industriali) e del National Electric Code (NEC) come base per tutto ciò che è correlato a componenti elettrici.

Come ben sapete: nessuna regola è senza eccezione

Un detto che vale anche in questo caso. Così talvolta, negli State Building Codes dei singoli stati federali troverete vari documenti aggiuntivi. È importante controllarli, in particolare nel caso di grandi impianti nuovi. Generalmente il cliente stesso saprà quali condizioni locali vadano osservate. In relazione ad alcune tematiche saranno decisivi i pareri dell'American National Standards Institute (ANSI), la  National Electrical Manufacturers Association (NEMA) o l'Occupational Safety and Health Administration (OSHA).

Ricordatevi anche delle norme aziendali

Soprattutto nelle grandi imprese, è indispensabile attenersi rigidamente alle norme aziendali (ad es. per quanto riguarda colori e marcatura dei fili)! Pertanto è bene chiedere prima, piuttosto che trovarsi male dopo, durante il collaudo dell'impianto o dover provvedere a un attrezzamento a posteriori.

Prevedere tempi adeguati per la messa in funzione

Poiché le leggi e in parte anche le abitudini negli USA sono diverse, soprattutto chi non è esperto del mercato americano dovrebbe disporre di una "Guida" valida, che conosca bene le condizioni locali e mettere in conto un po' più di tempo rispetto a quanto solitamente non occorra per installazione e messa in funzione in loco. È generalmente molto utile cooperare con un partner di sistema locale, che conosca le esigenze del posto e possieda le concessioni corrispondenti, in particolare durante l'installazione dell'impianto e al momento della sua messa in funzione.

In caso di dubbio, è comunque meglio "Listed" che semplicemente "Recognized"

Il marchio di controllo UL/UR degli Underwriter Laboratories è molto importante negli USA. Un marchio di controllo UL Listed su un apparecchio o impianto garantisce che i prodotti siano conformi alle norme e prescrizioni negli Usa.

Se è soltanto UL Recognized, occorre muoversi con cautela nell'ambito dell'engineering. Occorre attenersi rigidamente alle Conditions of Acceptability (COA) del produttore. Infine ancora un consiglio importante sull'argomento certificazione UL: in questo contesto, tenete sempre a mente, per quanto possibile, il motto "Never change a running system".

Una modifica di una soluzione già collaudata dagli Underwriter Laboratories potrebbe infatti avere risvolti negativi: numerose discussioni e/o tra l'altro persino nuovi controlli. Questo vale anche per dettagli trascurabili, come una semplice modifica del nome di una combinazione di prodotti già elencata. The UL/UR marks of Underwriter Laboratories are very important in the United States.

L'America è un Paese in cui le possibilità di tensione sono pressoché illimitate

L'America è generalmente una zona priva di conduttori neutri. Questo significa che senza trasformatori ad albero, nelle reti elettriche locali non vi è tensione.

Per contro è però disponibile un'ampia gamma di tensioni: da 120, 240, 480/460 a 600/575 V, in cui la variante 480/460 è quella più diffusa. Ma non c'è niente di immutabile.

Ecco perché ad ogni processo si dovrebbero sempre definire i dati principali: valore della tensione, tipo di messa a terra, tipo di rete! Si possono avere brutte sorprese in particolare per quanto riguarda i valori della messa a terra e in questo caso una progettazione non accurata portano a errori fatali e sovraccosti.

Ancora una breve annotazione, poi la parte 1 della trilogia UL sarà finita

Un must assoluto negli USA sono i cosiddetti Short Circuit Current Ratings (SCCR). Il valore della corrente nominale di cortocircuito deve essere calcolato matematicamente e riportata sulla targhetta di tipo.

Qualora abbiate ora ancora ulteriori domande, non esitate a contattarmi via email! Sarò lieto di aiutarvi.
A breve arriverà anche la seconda parte della nostra trilogia UL!


Alois Marks
Alois Marks
Commercial Engineer Power & Control, Rockwell Automation, �sterreich
Alois Marks
Subscribe

Subscribe to Rockwell Automation and receive the latest news, thought leadership and information directly to your inbox.

Recommended For You